Incontro con il primo Prefetto donna a Livorno. Maggiore presenza dello Stato sul territorio anche per le vertenze in corso.

Ho incontrato gli organi di vertice della Prefettura e della Questura di Livorno.
La Prefettura, organo periferico del Ministero dell’Interno e sede di rappresentanza del governo nelle province, è la massima istituzione del territorio e, per la prima volta nella nostra storia livornese è presieduto da una donna, la dott.ssa Tiziana Giovanna Costantino, con la quale abbiamo convenuto sull’importanza della piena partecipazione delle donne al governo della cosa pubblica, soprattutto nelle posizioni di vertice per il grande e differente apporto che proprio dalle donne può venire.
Al Prefetto ho chiesto di far sentire maggiormente la presenza dello Stato sul territorio, anche nelle numerose vertenze in atto.
Nello stesso giorno ho incontrato anche il Questore, dott. Marcello Cardona, il quale, insediato da poco nella città, ha subito registrato la necessità di un cambio di passo.
Nel nostro breve saluto di cortesia, ringraziandolo per il grande lavoro che le forze di polizia svolgono nel nostro territorio, ho avuto modo di chiedere al dott. Cardona di far percepire un maggior impegno nel garantire la sicurezza alla cittadinanza, soprattutto in termini di prevenzione anche in ragione dei recenti furti nelle ville e delle rapine in pieno centro.
Il Questore mi ha confortato circa i dati degli ultimi anni che registrano un trend in costante attenuazione circa i principali fenomeni malavitosi insieme ad una nuova e più consistente pianificazione e dislocamento nelle aree sensibili da parte delle forze di polizia.