Nella nostra campagna itinerante, una sosta riflessiva sulla cultura è doverosa con la Cooperativa Itinera

L’incontro con la Cooperativa Itinera avviene nella sua sede in Via Borra a Livorno.
È una realtà di servizi culturali cresciuta nel tempo soprattutto con i processi di esternalizzazione delle amministrazioni locali offrendo servizi di qualità con competenza e professionalità: dalle biblioteche ai musei, dai progetti educativi nelle scuole, al servizio hostess e cura degli atti per i convegni.
Una realtà che ben operando in questi anni si è diffusa e radicata sul territorio ampliando la propria sfera di intervento e il proprio raggio d’azione diventando una cooperativa con oltre ottanta dipendenti e coprendo un territorio praticamente fino a Volterra.
Da loro mi è stata segnalata la necessità di un’attenzione maggiore della politica alla cultura ormai considerata da tutti esclusivamente come un costo per la collettività.
Eppure la cultura è il principale investimento sul futuro a disposizione per il nostro paese.
È la cultura che può consentire anche all’offerta turistica un salto di qualità.
È dalla cultura che può venire un contributo al rilancio del nostro paese nel mondo.
Occorre allora che le amministrazioni pubbliche abbiano un atteggiamento meno chiuso e protettivo anche sui propri beni culturali dando completa e piena attuazione alla legge e consentendo ai soggetti che custodiscono per loro l’immenso patrimonio del nostro paese anche la possibilità di fare vera intrapresa con fantasia e creatività.