FILIPPI (PD): IL MINSTRO LUPI VUOLE AFFOSSARE LA RIFORMA DEI PORTI

logopdLe dichiarazioni del Ministro Lupi sul sistema dei porti rischiano di essere la pietra tombale sulla possibilità di fare una legge di riforma del settore. ll tempo ci dirà chi sono i mandanti e le reali motivazioni di questa uscita improvvida: se la lobby dei porti storici che in questi scenari di crisi, probabilmente intravedono la possibilità di una legislazione particolare e di favore; se il mondo dell’autotrasporto, che vede nella Portualità e nei sistemi della logistica una realtà da conquistare e da asservire, e quindi da indebolire piuttosto che rafforzare; oppure l’invidia del Ministro per una positiva azione svolta dal Parlamento per arrivare celermente alla riforma e che lo porta a dare lo stop solo per ribadire il proprio ruolo e non per disaccordo sul merito della legge. Invece ora c’è poco tempo da perdere e bisogna fare subito la riforma dei porti, quella possibile già in discussione al Senato, e non proporre un percorso per arrivare ad una riforma buona per il libro dei sogni, ma irrealizzabile in tempi brevi.
leggi l’articolo dell’Unità su la riforma portuale