FerroVie!

zingarettiTrasporti: Pd, no tagli trasversali su quello ferroviario (ANSA) – ROMA, 14 GEN – Un confronto sul trasporto ferroviario diretto ad analizzare e superare la fase di contrazioni in termini di risorse e di servizi rilanciando una modalità di trasporto che ha rilevanti implicazioni dal punto di vista ambientale, sociale, economico e industriale. Questo in sintesi quanto emerso e sviluppato nell’ambito del convegno – dibattito con il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi organizzato dal gruppo del Partito democratico al Senato. Tra i temi avanzati nel corso del confronto e sviluppati da addetti ai lavori ed esponenti democratici, tra cui il presidente del Gruppo Pd a Palazzo Madama Luigi Zanda, il senatore Marco Filippi, capogruppo pd in Commissione Trasporti, Lavori pubblici e telecomunicazioni e Debora Serracchiani, responsabile Infrastrutture del partito, la necessità di integrazioni tra il trasporto ferroviario ed altri importanti settori sia del trasporto collettivo che di quello privato su auto ma anche a due ruote, per determinare sinergie ed economie di scala. Si è discusso su come garantire una più efficiente organizzazione del servizio, lavorando soprattutto sul tema degli orari e su come evitare sovrapposizioni con il trasporto su gomma. Altre problematiche affrontate e su cui il Pd ha proposto interventi utili a modernizzare tutto il sistema, la prenotazione e l’acquisto dei titoli di viaggio, il controllo e alla gestione delle flotte e dei convogli, l’informazione e i servizi da prevedere per i passeggeri. Il Pd ha puntato anche l’attenzione sul tema delle risorse: bisogna evitare di fare tagli trasversali e puntare su scelte di sistema che privilegino gli investimenti dove ci sia reale domanda di maggiori servizi. (ANSA).
professori

filippi serracchianiFerrovie:Pd, integrare trasporti e evitare tagli trasversali    (ANSA) – ROMA, 14 GEN – Integrazione della ferrovia con gli altri trasporti, sia privati che pubblici, una più efficiente organizzazione per evitare sovrapposizioni e la dislocazione di risorse nelle aree dove c’è più domanda di trasporto evitando tagli trasversali. Sono queste le proposte scaturite dal convegno FerroVie, organizzato dal gruppo del Pd al Senato.    Altre problematiche affrontate, si legge in un comunicato, sono state la prenotazione e l’acquisto dei titoli di viaggio, il controllo e alla gestione delle flotte e dei convogli, l’informazione e i servizi da prevedere per i passeggeri.    Al dibattito hanno partecipato il presidente del gruppo Pd a Palazzo Madama Luigi Zanda, il senatore Marco Filippi, capogruppo pd in commissione trasporti, Debora Serracchiani, responsabile infrastrutture del partito, e il ministro dei trasporti, Maurizio Lupi.(ANSA).
morettilupiSebastiani

————————————-

relazione prof Mario Sebastiani
relazione prof. Marco Ponti
relazione porf. Stefano Maggi
relazione prof. Ennio Cascetta