Proposta di istituzione di una Commissione d’inchiesta del Senato sul complesso della gestione dell’ANAS

anasIl sen. Marco Filippi, capogruppo PD della Commissione Trasporti del Senato, ha ufficializzato oggi l’avvio delle procedure per presentare la proposta di istituzione di una Commissione d’inchiesta del Senato sul complesso della gestione dell’ANAS.  ”Negli ultimi anni si è sempre più aggravata la gestione economica dell’Ente, la sua gestione è diventata sempre meno trasparente e, soprattutto, il complesso delle scelte aziendali rischia di mettere a rischio la stessa sicurezza di chi viaggia sule strade ANAS, come ha evidenziato da ultimo la vicenda del viadotto Scorciavacche in Sicilia ed il tentativo, malgestito e malriuscito, di scaricare le responsabilità di quanto avvenuto.” ”La Commissione – ha annunciato Filippi -  avrà il compito di:
- verificare l’efficacia e i risultati del sistema di affidamento lavori delle principali grandi opere e l’incidenza di tale sistema sulla generazione di varianti in corso d’opera, sulla generazione di contenziosi e sul sistematico utilizzo di elevate quote di riserva per varianti suppletive;
-  accertare i casi in cui Anas abbia proceduto all’apertura di tratti di strada, ponti, gallerie ed altre opere di pubblico utilizzo senza il necessario collaudo statico;
- verificare le motivazioni sottostanti l’utilizzo di incentivi per l’accelerazione dei lavori in corso per le opere ritenute urgenti e l’incidenza di tali incentivi sul bilancio di Anas Spa nel corso degli ultimi anni;
- valutare il sistema dei premi di produzione e degli incentivi di Anas Spa e accertare in quanti casi questi siano connessi alla conclusione delle intere opere o alla  realizzazione di tratti o lotti funzionali di lavori;
- verificare l’andamento della frammentazione e della suddivisione delle opere in lotti nel corso degli ultimi 10 anni e se vi sia una eventuale relazione con la crescita di premi alla produzione ed incentivi a carico del bilancio dell’Anas Spa;
- verificare le motivazioni e l’effettiva necessità della creazione delle società partecipate interamente da Anas Spa operanti all’estero e per l’estero e del relativo sistema di assunzioni e di retribuzione del personale;
- verificare la coerenza della struttura di comunicazione interna dell’Anas in ragione della propria missione sociale;
- verificare i criteri con cui sono state assegnate le consulenze nel corso degli ultimi anni, la congruità dei compensi e l’incidenza delle medesime sul bilancio dell’Anas
- verificare i criteri  e la congruità delle retribuzioni percepite dagli amministratori di Anas Spa e dei trattamenti di quiescenza riconosciuti ai medesimi in caso di dimissionamento.”