Riforma della RAI e del servizio pubblico radiotelevisivo

filippi aulaFILIPPI (PD). Domando di parlare per dichiarazione di voto. PRESIDENTE. Ne ha facoltà. FILIPPI (PD). Signor Presidente, direi che, apprezzate le circostanze e per consentire una più rapida procedura di voto, chiedo l’autorizzazione a consegnare il testo scritto del mio intervento, affinché sia allegato al Resoconto della seduta, non prima di aver ringraziato, sinceramente e a nome dell’intero Gruppo, il relatore e il Sottosegretario per il lavoro che hanno svolto in Commissione e in Aula, non sempre facile, come è stato di tutta evidenza. Essi hanno comunque saputo portare a termine tale lavoro con compostezza ed ascolto, nonostante il lavoro in certe fasi abbia prestato più il fianco alla provocazione, fortunatamente non raccolta, che alla discussione di merito. Mi sia consentito, signor Presidente, di esprimere infine un sincero apprezzamento anche per il lavoro svolto in Commissione. È un ringraziamento rivolto a tutti i colleghi, senza distinzione di sorta, i quali, pur nelle distanze di posizione, a volte notevoli, hanno però mantenuto sempre il livello di un dibattito civile e rispettoso, offrendo contributi in parte raccolti e che, dal nostro punto di vista, hanno migliorato il provvedimento. Mi dispiace, purtroppo, non poter dire la stessa cosa per la prova che è stata data oggi in Assemblea. Sono stati sollevati ripetutamente argomenti pretestuosi, posti volutamente in termini provocatori, buoni più per una campagna elettorale che per un dibattito parlamentare, per quanto aspro. Il nostro voto sarà comunque convintamente favorevole al provvedimento. (Applausi dal Gruppo PD). …leggi il testo completo della dichiarazione di voto