La riforma dei porti è finalmente partita

FSI_0390La riforma dei porti è finalmente partita: un altro importante successo di questa maggioranza e di questo Governo. Merita sicuro apprezzamento la condotta tenuta e il segno che il Ministro Delrio​,​ con la sua azione​,​ ha impresso ad un settore come quello dei trasporti , delle infrastrutture e dei lavori pubblici tanto strategico per il nostro paese. Dopo il piano degli aeroporti, il piano strategico della Portualità e della logistica, la recente riforma del codice degli appalti, la ​ormai ​prossima riforma del codice della strada e del trasporto pubblico locale, l’avvio della Riforma dell’Ordinamento portuale costituisce un tassello essenziale e atteso da oltre 14 anni, da tutto il cluster degli operatori portuali. La razionalizzazione degli organismi e del sistema di governance, la semplificazione delle procedure e delle attività autorizzative con lo sportello unico doganale, unitamente alla sfida dell’integrazione logistica costituiscono i principali obiettivi della riforma. Perno della ​futura​ programmazione infrastrutturale saranno le ​nuove​ autorità di sistema con il concerto indispensabile delle Regioni e del MIT. Attendiamo con trepidazione lo schema di decreto nelle commissioni parlamentari per indicarne possibili ulteriori miglioramenti consapevoli del grande risultato da cui già si parte.