CHIUSURA CON IL BOTTO IN COMMISSIONE AL SENATO

nwsLe ultime settimane di luglio, come da tradizione ormai, sono settimane di fuoco per i lavori parlamentari. Ad un caldo davvero eccezionale, quest’anno, si sono aggiunti una quantità di provvedimenti in approvazione significativi anche per qualità. A partire dal PARERE sul tanto agognato REGOLAMENTO PER LA DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE ALLE EMITTENTI LOCALI atteso da almeno un paio d’anni. Il testo è frutto di un sapiente lavoro da parte del Governo e in particolare dal Sottosegretario Antonello GIACOMELLI che finalmente ha dato una cornice sensata al rapporto tra lo stato e le emittenti locali pilastro essenziale per democrazia e il pluralismo informativo nel Paese. Come ho detto nelle dichiarazioni di voto al Sottosegretario adesso non ci sono più scuse per selezionare e qualificare una platea fin troppo ampia di realtà ma anche, e soprattutto, per raddoppiare almeno le risorse a loro disposizione. Successivamente sono stati approvati all’unanimità in sede deliberante un tris di provvedimenti su cui la commissione si era impegnata nei mesi passati. Il prolungamento dei termini per la COMMISSIONE D’INCHIESTA MOBY PRINCE che così avrà tutto il tempo necessario fino alla fine  della legislatura per scrivere la relazione conclusiva e programmare le ultime fondamentali audizioni. Il provvedimento sul REGISTRO DELLE OPPOSIZIONI per contrastare la pratica del telemarketing con le chiamate moleste. Provvedimento questo che si è giovato del significativo apporto dell’Autority per la garanzia della privacy e di quella delle comunicazioni e di cui il quotidiano “IL TIRRENO” ne ha fatto una meritoria campagna promozionale. Adesso la palla passa alla Camera! Infine, Il provvedimento sulle FERROVIE STORICHE E TURISTICHE che con l’approvazione all’unanimità in sede deliberante in commissione e, recependo integralmente il testo Camera, diventa legge dello Stato. Un provvedimento che costituisce un segnale importantissimo per il settore, suggellato dalla presenza finale in commissione dello stesso Ministro Graziano DELRIO. Adesso i lavori parlamentari chiudono e si apre la pausa agostana. Nei prossimi giorni sarò comunque impegnato in una visita ispettiva all’Isola Carcere della Gorgona in ragione delle note vicende di tensione che si sono registrate, conto di tenervi informati al riguardo.
ddl ferrovie-turistiche, ddl moby-prince, ddl registro-delle-opposizioni, ddl tv-locali